CULTO ECUMENICO NELLA CHIESA VALDESE DI PALERMO 

 

Domenica 8 Maggio - giorno dell'ascensione - nella chiesa valdese di Palermo via dello Spezio si è svolto un culto ecumenico al quale hanno partecipato - oltre ovviamente al past. Peter Ciaccio - l'arcivescovo metropolita di Palermo Corrado Lorefice, il direttore dell'Ufficio Pastorale per l'Ecumenismo e per il Dialogo Interreligioso don Pietro Magro, il pastore della chiesa metodista di Palermo - Noce Tim Ten Clay, la presidente della predetta chiesa Luana Maiorana, il presidente del XVI circuito Giuseppe Scuderi, una rappresentanza della comunità anglicana, il rappresentante del SAE di Palermo prof. Bruno di Maio.

Fra gli altri presenti - in una sala affollatissima di evangelici, cattolici, anglicani - anche il sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

 

Il culto è stato presieduto dal pastore Tim Ten Clay, mentre la predicazione è stata a cura del past. Ciaccio e dell'arcivescovo Lorefice.

Quest'ultimo, che aveva già partecipato lo scorso 10 aprile a un culto ecumenico presso la chiesa Anglicana, ha detto "Oggi la gioia è duplice perché nel giorno dell’Ascensione ascoltiamo insieme ai fratelli della Chiesa valdese e Metodista la Parola del Signore da cui tutti dobbiamo pendere e poi la gioia che ci incontriamo insieme per fare esperienza del Signore. Non dimentichiamo che oggi si parla di undici, ma il collegio è fatto da dodici e quindi è chiaro che il dono dello Spirito è di compiere e dare unità, pertanto non possiamo disattendere nulla e non possiamo perdere tempo anche perché i cristiani debbono tornare ad essere sempre di più nel mondo un segno di unità. Il valore di questo incontro è condividere il dono dell'amicizia. E’ chiaro che la realtà è più grande dell'idea e quindi la realtà è questa che noi dobbiamo incontrarci e volerci bene". 

 

Il pastore Peter Ciaccio ha predicato sul seguente testo: " quanto agli undici discepoli, essi andarono in Galilea sul monte che Gesù aveva loro designato. E, vedutolo, l’adorarono; alcuni però dubitarono. E Gesù, avvicinatosi, parlò loro, dicendo: «Ogni potere mi è stato dato in cielo e sulla terra. Andate dunque e fate miei discepoli tutti i popoli battezzandoli nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, insegnando loro a osservare tutte quante le cose che vi ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente».(Matteo 28, 16-20)".   ( cliccare sul link

 

Lunedì 9 maggio, alle ore 18, nella Chiesa evangelica della Riconciliazione, sempre a Palermo, l'arcivescovo Lorefice parteciperà ad un incontro ecumenico di preghiera in preparazione alla Pentecoste, a cui interverranno - oltre ovviamente al pastore Mauro Adragna della Chiesa evangelica della Riconciliazione - anche un rappresentante della Chiesa cristiana Avventista.

 

E’ stato un momento di fraternità che mostra i frutti di un lavoro ecumenico che dura da decenni – ha affermato il past. Peter Ciaccio – a cui noi diamo un significato molto speciale, ma in realtà si tratta di un avvenimento assolutamente normale. Quello che è incredibile, di un fatto normale dei cristiani che si vengono a trovare reciprocamente, è che diventi un fatto straordinario. Questa è una città che ha bisogno dei cristiani che parlano insieme, che non sono divisi e portano un messaggio di speranza alle persone sofferenti è questo il ruolo delle chiese cristiane”.

 

C.S.  

 

 

 

160509

Commenti: 0