VIVERE LA CHIESA IN TEMPO DI COVID 19

 

Alcuni dei prodotti alimentari da distribuire a famiglie bisognose.
Alcuni dei prodotti alimentari da distribuire a famiglie bisognose.

Al momento in cui scriviamo queste note non è dato sapere quando – esattamente – potremo riprendere le attività in presenza e se queste potranno subire restrizioni, magari per fasce di fasce di età o con turnazioni.

 

Tuttavia, in questo tempo di distanziamento fisico e di quasi reclusione (per bambini/e, anziani, e per quanti/e è stato vietato a lavorare ) pur nell’impossibilità di raccoglierci insieme per il culto e le attività settimanali, abbiamo inventato – sfruttando le nuove tecnologie - modi nuovi per nutrire la nostra fede e coltivare la comunione reciproca.

Incontro di preghiera.

appuntamento virtuale di preghiera ogni sera alle 20 tramite la chat di WhatsApp. Sono tanti i credenti / le credenti che utilizzano questo momento per condividere le loro preghiere, le loro richieste di preghiera, i loro amen, la loro presenza.

 

Culti e meditazioni bibliche.

Ogni domenica mattina la pastora fornisce una meditazione video che è fruibile su youtube, sui siti facebook e web delle nostre due chiese, sul sito facebook dell’ABCS.

Abbiamo partecipato alla messa in video dei culti del Venerdì Santo e di Pasqua insieme alle chiese dell’Associazione delle Chiese Battiste di Calabria e Sicilia e alle chiese Metodiste e Valdesi dei Circuiti di Calabria e Sicilia.

La pastora ha anche predicato nel culto radio del 5 aprile.

Il nutrimento spirituale è fornito altresì anche da molte altre chiese con meditazioni on line o facebook o youtube o zoom.

Fra le tante vogliamo citare quella che  – su piattaforma “zoom.us” - viene svolta in ambito nazionale BMV ( coordinatore Claudio Paravati ) e che fino ad ora ha registrato la presenza di più di 300 famiglie.

 

Scuola domenicale.

Anche i bimbi e le bimbe hanno proseguito la loro attività di scuola domenicale incontrando - su piattaforma Skype - la monitrice Maria Luisa Palumeri ogni domenica mattina e condividendo video adatti alla loro età e quiz biblici durante la settimana.

 

Attività diaconale.

In primo luogo prosegue – rafforzata in emergenza Covid 19 - l’attività diaconale della chiesa valdese [ fondo Diaconia Valdese per la diaconia comunitaria con una percentuale a carico della chiesa locale ] consistente nella distribuzione di un pacco alimentare a 12 famiglie.

Mentre in condizioni normali il pacco viene distribuito una volta al mese, in questa condizione di emergenza viene fornito due volte al mese.

 

In secondo luogo, è stata attivata nelle nostre chiese una raccolta fondi per aiuti alimentari verso persone bisognose. Infatti, dopo due mesi di fermo, in molte famiglie i risparmi si sono azzerati.

Grazie al contributo finanziario della C.S.D. ( € 1.000,00 ) e delle offerte giunte dai nostri membri di chiesa ( battisti e valdesi), da simpatizzanti, da amici si è potuto avere un budget con il quale cominciare a erogare dei buoni – cadauno di € 20,00 – per acquisto di prodotti alimentari presso supermercati convenzionati ( vedi img sottostante )

Fino al momento in cui viene redatto questo report la somma complessivamente raccolta è di € 5.185,00.

I buoni stampati – fino al momento in cui scriviamo - sono 150 per un importo complessivo di € 3.000,00.

Questi buoni sono stati quasi tutti distribuiti; ma si prevede di stamparne altri 100.

 

Tuttavia, da lunedì 27 aprile questa attività diaconale sarà inserita in quella più vasta ed efficace del progetto “CataniaAiuta” e conseguentemente la distribuzione di buoni / pacchi alimentari sarà a cura del team di volontari facenti parte di tale progetto.

 

Associazione “CataniaInsieme”. Avendo dovuto interrompere le lezioni di italiano per migranti ( progetto finanziato da dall’Otto per Mille della Chiesa Valdese ) è stata autorizzata dall’Ufficio OPM valdese a stornare le somme attualmente non spese per attività didattica in buoni alimentari da devolvere a persone bisognose.

Le somme così stornate sono state convertite in buoni alimentari ( cadauno da € 25,00 da spendere presso Hard Discount convenzinati) - distribuiti agli alunni / alle alunne della scuola di italiano e a persone indicate da associazioni con le quali l'Associazione collabora.

 

 

Associazione “Prof. Salvatore Navarria. Con con il contributo 8x1000 Valdese ha acquistato 50 sacchetti contenenti articoli di cancelleria per uso scolastico da distribuire a bambini e ragazzi di famiglie indigenti.

Ha inoltre acquistato 8 tablet per permettere a studenti di famiglie indigenti di partecipare alla didattica scolastica a distanza, garantendo anche, a chi non ha internet a casa, la scheda abilitata alla navigazione in internet.

 

Sportello di Ascolto dell’associazione “Granello di Senape. Con il contributo 8x1000 delle chiese Battista, Luterana e Valdese, ha stanziato € 1.200,00 per l’erogazione di buoni spesa del valore di € 20,00 cadauno da spendere in supermercati convenzionati

 

28 Aprile 2020

 

 

 

Silvestro Consoli