Progetto “Nessuno Escluso”

 

È un progetto lanciato da “Emergency” mirato a dare sostegno a quelle persone ( nuovi poveri ) che sono cadute in povertà a causa della pandemia in corso e che attualmente non godono di alcun aiuto.

IMG da sito "Emergency"
IMG da sito "Emergency"

Si tratta di famiglie numerose, anziani soli, giovani precari, lavoratori di settori gravemente penalizzati dalla crisi… che si sono ritrovati dall’oggi al domani senza mezzi di sostentamento, per sé e per mantenere i propri figli. Il sostegno prevede la distribuzione gratuita di pacchi di alimenti e di beni di prima necessità.

Infatti, secondo una recente analisi, oltre un milione di persone ha perso la capacità di provvedere agli acquisti di cibo e beni di prima necessità. Siamo di fronte a un’emergenza sociale senza precedenti, che ha reso vulnerabile una nuova categoria di persone, fino a oggi fuori dai radar dell’aiuto tradizionale e istituzionale. Per questo “Emergency” hanno deciso di promuovere un intervento al di là dell’ambito sanitario, in modo da aiutare le persone nel far fronte ai propri bisogni in maniera dignitosa, diffondendo un messaggio di solidarietà.

 

"Nessuno Escluso" è inserito nell'ambito del "Programma Italia", uno dei progetti avviati da Emergency nazionale ed è interamente finanziato da Emergency, grazie alle donazioni da parte di privati e aziende.

IMG da sitomdi Emergency
IMG da sitomdi Emergency

Le nostre due chiese, insieme ad altre congregazioni e insieme ad altre associazioni ( CataniAiuta, Pax Christi, … del territorio),  sono state contattate da Emergency Italia per una collaborazione.

Non sono previste raccolte di denaro e acquisto di materiali da donare, ma Emergency si occuperà di inviare a Catania pacchi di alimenti e, mensilmente, pacchi per l’igiene casalinga.

 

La condizione per ricevere gli aiuti è che le famiglie si trovino in difficoltà a causa del COVID e che non ricevano già degli aiuti di altro tipo (cassa integrazione e altri sussidi).

I due consigli di chiesa ( sessione del 16 marzo ) hanno deliberato di aderire a questo progetto affidando al fr. Gianandrea Paderni l’incarico di farsi da referente per conto delle nostre due chiese.

 

Sarà promossa la ricerca di volontari per la distribuzione e saranno invitati i membri di chiesa a segnalare famiglie di loro conoscenza che potrebbero avere i requisiti necessari per ricevere gli aiuti.

Il progetto “Nessuno Escluso” è al momento attivo a Milano, Roma, Piacenza, Napoli, Catanzaro. A Milano fino ad ora sono stati consegnati più di 44 mila pacchi alimentari, a Roma più di 17 mila.

 

IMG da sito di Emergency
IMG da sito di Emergency