CULTO IN CAMPAGNA 2018

 

Anche quest’anno le chiese battista e valdese di Catania non hanno voluto mancare al tradizionale appuntamento del “culto in campagna”.

L’appuntamento ha visto la presenza, oltre ai membri delle due chiese ( seppur a ranghi ridotti causa il periodo estivo e le susseguenti partenze per ferie ), di amici/amiche ( cattolici, luterani, pentecostali, generici ) che per vari motivi sono vicini/e alle nostre comunità.

Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania
Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania

Il cuore della giornata è stato, ovviamente, il culto; ad esso sono seguiti altri momenti significanti come l’agape sorerna/fraterna, la discussione e la riflessione di documenti sull’attualità sociale cittadina e nazionale, e poi i momenti di relax nei quali si apprezzano la natura dei luoghi  e l’arricchimento della socializzazione con le persone presenti.

A fare gli onori di casa la famiglia Nicita – Di Mauro che in località Milia ( Ragalna – CT), nello splendido scenario del “parco dell’Etna”, possiede un appezzamento agricolo con annessa una rustica ma comoda casetta.

Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania
Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania

La meditazione, preceduta dalla lettura di vari brani biblici in tema con il testo principale ( Giovanni 15: 1 – 17 ), è stata tenuta dalla pastora Silvia Rapisarda.

La riflessione ha messo in evidenza che le parole di Gesù erano indirizzate a una comunità discepolare che di li a poco sarebbe stata privata della Sua presenza. Il Maestro esorta e consola i suoi discepoli /discepole dicendo loro che, in virtù della misericordia di Dio, ognuno di essi/esse è già “purificato / purificata” e del tutto idoneo / idonea a diffondere il messaggio di liberazione del vangelo. Rispetto agli inevitabili momenti di difficoltà ( dovuti a persecuzioni, dubbi, crisi esistenziali ) il Maestro invita i discepoli / le discepole a coltivare – diciamo come antidoto - l’amore verso Dio e l’amore degli uni verso gli altri. Da soli non possiamo fare molto, afferma Gesù: questo valeva duemila anni fa e vale ancora nel nostro tempo. Oggi – almeno in Europa e negli Stati dell'area occidentale – i discepoli di Cristo non sono perseguitati; tuttavia possono essere messi/messe in difficoltà quando predicano e praticano un vangelo realmente incarnato nella società. Ma oltre a ciò, in una società secolarizzata, i credenti / le credenti sono minacciati da idoli, persone, ideologie che vogliono dare sicurezze false ed effimere.

Il culto è stato ricco di canti – il fr. Ernesto ne ha accompagnati alcuni con la sua chitarra– e di preghiere.

Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania. Meditazione biblica della pastora Silvia Rapisarda.
Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania. Meditazione biblica della pastora Silvia Rapisarda.

L’agape è stata ricca di cibi poiché i partecipanti hanno – ciascuno / ciascuna – condiviso i buoni cibi e le buone bevande portate seco in esubero.

Dopo l’agape i presenti hanno meditato e discusso su due documenti.

Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania. Agape.
Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania. Agape.

Il primo riguardante il completamento di un “comunicato”  relativo al problema del respingimento dei migranti e del complesso intreccio dei rapporti fra Paesi sviluppati e Paesi sottosviluppati.

La bozza iniziale del comunicato era stata, precendetemente, redatta dalla pastora. La discussione si è focalizzata sull'opportunità, pur nel rispetto dell'impianto iniziale,  di una revisione  sia su alcuni punti dei contenuti, sia su alcuni aspetti della forma.

Raccolte le osservazioni è stato dato incarico a una piccola commissione di redigere il testo definitivo, del quale si intende dare ampia diffusione all'esterno.

Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania
Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania

Il secondo documento riguardava l’adesione a un comunicato, redatto da varie associazioni e gruppi Catanesi, relativo a una richiesta di revoca della delibera del sindaco di Catania ( la 89 del 4 luglio scorso ) la quale prevede fra l’altro il “divieto di bivaccare specie nelle aree del centro cittadino, anche per l’intera notte, all’aperto, con sedute  e ricoveri  di fortuna …. utilizzando oggetti di varia natura, come cartoni, coperte, scatoloni, materassi… “ imponendo a chi viola l’ordinanza multe che vanno da 50 a 300 euro. Una delibera che poneva divieti senza indicare o mettere in atto soluzioni strutturali.

Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania. Post culto. Barbecue in funzione.
Milia (Ragalna) 15/7/2018. Culto in campagna delle chiese battista e valdese di Catania. Post culto. Barbecue in funzione.

Senz’altro una bella domenica.

 

 

Consoli Silvestro

20 Lug 2018

 



Download
Delibera ( n. 89 del 4 luglio 2018 ) del sindaco di Catania
ord-89.pdf
Documento Adobe Acrobat 1.6 MB