V Centenario della Riforma

programma delle chiese B.M.V.L.A. di Torino

 

 

Su iniziativa dei Consigli di Chiesa congiunti ( Battiste, Metodiste, Valdesi, Luterane, Avventiste ), già da alcuni anni, sono al lavoro due gruppi per preparare le iniziative da proporre alla città in occasione del V centenario dell’affissione delle 95 tesi sulle indulgenze da parte di Martin Lutero (31 Ottobre 1517), atto che è tradizionalmente considerato l’inizio della Riforma Protestante.

Nei mesi di Febbraio e Marzo 2016 sono stati organizzati, sotto l’egida del Centro Culturale “A. Pascal”, nei Licei D’Azeglio e Volta, cinque incontri dedicati in modo particolare ai professori delle scuole medie inferiori e superiori. L’iniziativa ha avuto un buon successo, con la partecipazione di 80/100 persone ad ogni incontro. ( * )

A questo seguirà nel 2017 il lancio di un concorso per le classi o per singoli studenti per un elaborato sul tema: “Attualità della Riforma”. 

Per il prossimo anno è già prevista una serie di iniziative a cui il Comune di Torino ha dato il patrocinio e che vedranno coinvolti enti e istituzioni della città. Diamo qui di seguito un rapido elenco di quanto è già stato messo in cantiere:

1.- L’albero di Wittenberg. La città tedesca di Wittenberg ha proposto che 500 città nel mondo piantino sul loro territorio un albero con una targa ricordo dell’evento e un albero sarà piantato in un parco di Wittenberg col nome della città così gemellata. Saranno le Chiese a prendere contatto con Wittenberg; ma la città fornirà tutti i supporti logistici necessari (il luogo dove piantare l’albero, l’albero stesso, il personale, la targa commemorativa, ecc.). Se possibile, la messa a dimora dell’albero a Torino dovrebbe avvenire con una festa, nella prossima primavera.

2.- Convegno interreligioso sui rapporti fra le religioni. Partendo dal fatto che nei secoli passati la religione è stata spesso (direttamente o indirettamente) fonte di divisioni, si potrebbero invitare rappresentanti di varie religioni per riflettere su questo tema. Il Comune si renderà protagonista organizzando l’evento e il Comitato Interfedi della Città di Torino ha dato la sua disponibilità a collaborare come comitato scientifico.

 

 

3.- Proposta teatrale. La compagnia teatrale napoletana “Teatro in Fabula” ha messo in scena un atto unico su Lutero intitolato “Le 95 tesi”. Sarà rappresentato con la collaborazione del Teatro Stabile.

 

 

4.- Rassegna cinematografica. Con la prof.ssa Simonigh e col prof. Vercellone dell’Università di Torino stiamo elaborando un programma proposto al Museo del Cinema e da questo accolto per una rassegna del cinema “protestante”.

5.- Un Concerto della Filarmonica del Teatro Regio, diretta dal M. Yutaka Sado, è in programma per il 6 marzo 2017, con l’esecuzione di musiche di autori protestanti, tra cui la famosa sinfonia “La Riforma” di Mendelssohn.

6.- Esecuzione integrale dell’opera organistica di J. S. Bach. Tra il settembre 2016 e l’aprile 2018 verrà eseguito, presso il Tempio valdese di corso Vittorio, un concerto al mese dai maestri Gianluca Cagnani, titolare della Cattedra di Organo Principale presso il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino, Organista titolare della Comunità Luterana di Torino, e Walter Gatti, Titolare dell’Organo Pinchi del Tempio Valdese di Torino.

7. Il Coro Valdese, in collaborazione con il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino e con il Coro della Markus Kirche di Monaco di Baviera, presenterà una serie di concerti con musiche di autori protestanti, dal ‘500 ad oggi.

8. La Biennale Democrazia e Torino Spiritualità si sono dette interessate a proporre temi inerenti i temi peculiari della Riforma.

Permane inoltre la richiesta di intitolare una via o una piazza a Lutero, come è stato recentemente fatto a Roma.

9. Segnaliamo anche che a livello nazionale si stanno preparando eventi a cui anche le Chiese di Torino saranno chiamate a partecipare.

 

( * )

 

1° INCONTRO: 16/2/2016, L.C. “Massimo D’Azeglio”, via Parini 8

- “Lutero e la Riforma europea”, prof. Lothar Vogel, Facoltà Valdese di Teologia di Roma;

- “La Riforma in Italia tra speranza e sconfitta”, prof. Susanna Peyronel, Università di Milano;

 

2° INCONTRO: 23/2/2016, L.S. “Alessandro Volta”, via Filippo Juvarra

- “Il protestantesimo e la costruzione di una società (1600-1700)”, prof. Simone Maghenzani, Università di Cambridge;

- “Il protestantesimo: una cultura (1800-1900)”, prof. Martin Wallraff, Università di Basilea;

 

3° INCONTRO: 1/3/2016, L.C. “Massimo D’Azeglio”, via Parini 8

- “Protestantesimo e filosofia”, prof. Pawel Gajewski, Facoltà Valdese di Teologia di Roma;

- “L’etica della responsabilità”, prof. Fulvio Ferrario, Facoltà valdese di Teologia di Roma;

 

4° INCONTRO: 8/3/2016, L.S. “Alessandro Volta”, via Filippo Juvarra

- “La Riforma e la scuola: una pedagogia della libertà”, prof. Claudio Tron, dirigente scolastico;

- “Politica e democrazia: il lascito della Riforma,” prof. Paolo Naso, Università La Sapienza di Roma;

 

5° INCONTRO: 15/3/2016, L.C. “Massimo D’Azeglio”, via Parini 8

Tavola rotonda: “Ha senso parlare oggi della Riforma?”

Intervengono:

Mons. Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana di Milano;

Paolo Ricca, Facoltà Valdese di Teologia di Roma;

Adriano Prosperi, Scuola Normale Superiore di Pisa.

Modera

il prof. Enzo Novara.

 

I seminari – sostenuti dall’8 per mille delle chiese metodiste e valdesi, della Comunità evangelica luterana di Torino e dell’Unione italiana delle chiese cristiane avventiste del 7° giorno (UICCA) – hanno il patrocinio del Ministero dell’istruzione, della Regione Piemonte, della Città di Torino e della Facoltà valdese di teologia di Roma, e la collaborazione dell’editrice Claudiana.

 

 

Fonti:

- Piccolo Messaggero ( circolare delle chiese BMV ) di Torino. Relazione annua 2016 – report del past. P- Ribet

 

- sito web del Centro Culturale “Arturo Pascal “ di Torino.

 

 

2016-12-30     Consoli Silvestro