28 Ott 2017 -La giornata di Roma per l’anniversario della Riforma protestante

 

 

Apertura: saluti da parte del past. Luca Maria Negro ( presidente della FCEI)
Apertura: saluti da parte del past. Luca Maria Negro ( presidente della FCEI)

«Non siamo qui per celebrare la Riforma, ma per celebrare Te»: questo è forse il messaggio più importante che viene dalla giornata romana del 28 ottobre, organizzata dalla Federazione delle chiese evangeliche in Italia (Fcei) mentre stava volgendo al termine l’anno del «cinquecentenario».

Non per caso è stato anche citato il documento “Orizzonti di libertà - essere testimoni della Parola oggi” letto a Milano nella giornata del 3 giugno scorso.

Apertura: Saluti da parte del pastore Heiner Bludau ( decano della Chiesa luterana in Italia )
Apertura: Saluti da parte del pastore Heiner Bludau ( decano della Chiesa luterana in Italia )
Apertura: saluti di Annemarie Duprè ( concistoro Chiesa valdese di p.za Cavour e Consulta chiese evangeliche romane)
Apertura: saluti di Annemarie Duprè ( concistoro Chiesa valdese di p.za Cavour e Consulta chiese evangeliche romane)
Ha condotto l'evento Gian Mario Gillio ( responsabile relazioni pubbliche della FCEI)
Ha condotto l'evento Gian Mario Gillio ( responsabile relazioni pubbliche della FCEI)

Con queste parole, pronunciate nel tempio valdese di p.za Cavour dal pastore Luca Maria Negro ( presidente della Fcei ) si è voluto ribadire che solo a Dio va la gloria; che la dimensione nella quale ci troviamo consiste – nella consapevolezza dei nostri limiti - in un dialogo con Dio – Gesù Cristo nostro unico mediatore – per vivere testimoniando di Lui le nostre vite nella società, insieme alle persone che ci sono vicine.

 

Noemi De Cecco porta una vecchia copia della traduzione del Diodati. Gli altri del corteo portano una copia della Nuova Traduzione del NT
Noemi De Cecco porta una vecchia copia della traduzione del Diodati. Gli altri del corteo portano una copia della Nuova Traduzione del NT

Il pastore Giuseppe Platone accoglie la Nuova Traduzione in lingua italiana del Nuovo Testamento. Si spera che entro il 2013 possa essere tradotto l'intero Antico Testamento
Il pastore Giuseppe Platone accoglie la Nuova Traduzione in lingua italiana del Nuovo Testamento. Si spera che entro il 2013 possa essere tradotto l'intero Antico Testamento

La diretta televisiva per una parte ( dalle 10 alle 11 ) di questo avvenimento è stata funzionale proprio mettere a disposizione dell’Italia in cui viviamo l’eredità della storia e della cultura della Riforma. In questa direzione va anche il «dono» rappresentato da una nuova traduzione della Bibbia, a cura della Società biblica britannica e forestiera e della Società biblica in Italia: i protestanti e la Bibbia: un rapporto che vale da sempre, e che il pastore Giuseppe Platone, appena accolta la Bibbia portata sul tavolo del tempio, ha sottolineato. Da sempre amiamo leggere la Bibbia, ma lo facciamo «sapendo che al contempo la Bibbia legge noi», cioè essa orienta e conduce le nostre esistenze.

Concerto del Coro metodista coreano di Roma
Concerto del Coro metodista coreano di Roma
Azione / animazione dei bambini nel corso del concerto del Coro metodista coreano di Roma
Azione / animazione dei bambini nel corso del concerto del Coro metodista coreano di Roma
Ilaria Castaldo ( ten. dell'Esercito della Salvezza) - inframezzando il canto del coro "Note di Pace" - richiama brevemente i SOLA della Riforma: Cristo, Scrittura ( Bibbia), Grazia, Fede, Gloria di Dio.
Ilaria Castaldo ( ten. dell'Esercito della Salvezza) - inframezzando il canto del coro "Note di Pace" - richiama brevemente i SOLA della Riforma: Cristo, Scrittura ( Bibbia), Grazia, Fede, Gloria di Dio.
Intervento di Silvana Ronco ( metodista ), membro del Consiglio della FCEI.
Intervento di Silvana Ronco ( metodista ), membro del Consiglio della FCEI.

Molti i momenti di questa giornata impegnativa. Innanzitutto, quelli musicali: il coro coreano, il coro «Note di pace», che riunisce credenti di diverse provenienze con radici nel coro Asaf del Dipartimento di evangelizzazione dell’Unione battista, la Fanfara dell’Esercito della Salvezza, il trio jazz Semper reformanda, e la presentazione del cd Da bimbo a bimba. Canti di ieri e di oggi, a cura del Servizio Istruzione e educazione della Fcei (applauditissimi, bambine e bambini diretti da Marta D’Auria).

 

Ancora, nel pomeriggio, una carrellata su «La musica protestante dal XVI secolo a oggi». Coro nazionale  protestante "Note di pace", diretto dal M° Angela Lorusso ; fanfara nazionale dell'Esercito della Salvezza diretta dal M° Giuseppe Maggi.

 

Concerto del Coro Note di Pace
Concerto del Coro Note di Pace

A chiusura della giornata, l’esecuzione della Sinfonia della Riforma op. 107 di Felix Mendelssohn Bartholdy. Musicista dell’epoca romantica, protestante di famiglia di origine ebraica, egli ebbe il merito di riscoprire e far eseguire la Passione secondo Matteo di Bach. Composta nel 1830, la sinfonia contiene nel suo ultimo movimento il tema del corale luterano Ein feste Burg ist unser Gott («Forte rocca»). E anche questo è un elemento significativo per capire in che modo la Riforma è stata anche una questione di cultura.

Orchestra "I concerti nel tempio" di Roma diretta dal M° Daniele Camiz.

Dalle 16.30 alle 18.30 si è tenuto il culto. Hanno predicato la past.ra Maria Bonafede e il past. Carmine Napolitano. Hanno partecipato alla liturgia: E. Bernardini, H. Bludau, D. Bognandi, D. Cavenagh, G. Cupertino, M. Manocchio, G. Platone.
Dalle 16.30 alle 18.30 si è tenuto il culto. Hanno predicato la past.ra Maria Bonafede e il past. Carmine Napolitano. Hanno partecipato alla liturgia: E. Bernardini, H. Bludau, D. Bognandi, D. Cavenagh, G. Cupertino, M. Manocchio, G. Platone.

Prima degli ultimi eventi musicali si era tenuto il culto: un momento fortemente voluto per significare l’apertura di queste celebrazioni anche alle chiese che non fanno parte della Fcei. Condotto dal presidente Negro, ha visto le predicazioni della pastora valdese Maria Bonafede (Consiglio Fcei) e di Carmine Napolitano, presidente della Federazione chiese pentecostali.

Il testo era quello di Galati 5, da cui era tratto anche il versetto 13 riprodotto sulle sciarpine pensate per la giornata. Voi siete stati chiamati alla libertà: la libertà è il grande dono che la fede scopre – ha detto Bonafede, rifacendosi poi alla Libertà del cristiano di Lutero –: noi lo sappiamo grazie a tutta la storia che ci precede, ed è, con Lutero, paradossalmente la libertà di servire il nostro prossimo. Un servizio alla libertà anche di coloro che la libertà non hanno ancora.

Nel corso del culto si sono avuti momenti musicali, oltre agli inni cantati da tutti i presenti, anche inni eseguiti dal Coro "Note di pace", dalla fanfara dell'esercito della salvezza; all'organo il M° Daniele Camiz.

 

Nella mattinata ( dalle 10.50 alle 12.45 ) si era tenuta una Tavola rotonda su tema “L’attualità della Riforma protestante nell’Italia del pluralismo religioso”. Interventi di: Daniele Garrone ( FVT), Hanz Gutierrez ( facoltà avventista di teologia), Gianfranco Ravasi ( cardinale, biblista), Gian Enrico Rusconi ( storico, filosofo); moderava Silvana Nitti ( storica).

 

Tavola rotonda su "Attualità della Riforma protestante nell'Italia del pluralismo religioso". Da sx Hanz Gutierrez,  Gian Enrico Rusconia, Silvana Nitti, Gianfranco Ravasi, Daniele Garrone.asi
Tavola rotonda su "Attualità della Riforma protestante nell'Italia del pluralismo religioso". Da sx Hanz Gutierrez, Gian Enrico Rusconia, Silvana Nitti, Gianfranco Ravasi, Daniele Garrone.asi

Nel primo pomeriggio ( dalle 13.30 alle 14.30 ) un seminario su “Evangelici e impegno sociale”: Massimo Cosentino ( sergente dell’esercito della salvezza, Roma ); Cristina e Pietro Salerno ( pastori della Chiesa evangelica pentecostale “A braccia aperte” di Bastia Umbra; Berthin Nzonza ( mediatore culturale, Diaconia valdese di Torino); Dalila Soragna ( sportello lavoro e migranti della Consulta delle chiese evangeliche del territorio romano). Moderava Christiane Groeben ( luterana, vicepresidente FCEI).

 

Carlo Lella ( ministero musicale dell'Unione battista ) ripreso mentre presenta e introduce il concerto "Semper reformanda" eseguito dal trio"Davide Esleck-Jazz Trio
Carlo Lella ( ministero musicale dell'Unione battista ) ripreso mentre presenta e introduce il concerto "Semper reformanda" eseguito dal trio"Davide Esleck-Jazz Trio

Alle 15.30 c’è stata la presentazione del CD “Da bimbo a bimba. Canti di ieri e oggi”, a cura del SIE ( Servizio istruzione ed educazione ) della Fcei. Introduzione di Lucilla Santilli segretaria del SIE/FCEI; presentazione del CD a cura di Carlo Lella ( ministero musicale dell’Unione Battista ); esecuzione di alcuni brani da parte del coro [ formato da bambine e bambini delle scuole domenicali di Napoli v. Foria (battista), Arzano ( battista), corpo di Napoli dell’esercito della salvezza, Roma Trastevere ( battista )] che ha registrato il CD. Ha diretto Marta D’Auria.

 

Lucilla Santilli ha presentato il CD, a cura di Carlo Lella, "Da bimbo a Bimba. Canti di ieri e di oggi". Il coro era costituito da bambine/i delle chiese di Napoli ( v. Foria; Arzano; Es Salvezza) e Roma ( Battista di Trastevere)
Lucilla Santilli ha presentato il CD, a cura di Carlo Lella, "Da bimbo a Bimba. Canti di ieri e di oggi". Il coro era costituito da bambine/i delle chiese di Napoli ( v. Foria; Arzano; Es Salvezza) e Roma ( Battista di Trastevere)

Alle 15.00 c’è stata la presentazione del progetto ecumenico dei Corridoi umanitari, a cura di Mediterranean Hope – programma rifugiati e migranti della FCEI. Interventi di Paolo Naso (coordinatore di MH/FCEI); Federica Brizi ( coordinamento accoglienza MH/FCEI); Leen Shahda siriana, arrivata in Italia con i corridoi umanitari.

 

Paolo Naso spiega il progetto dei corridoi umanitari.
Paolo Naso spiega il progetto dei corridoi umanitari.
La siriana Leen Shahda, arrrivata in Italia con i corridoi umanitari.
La siriana Leen Shahda, arrrivata in Italia con i corridoi umanitari.

Alle 15.30 è avvenuta la presentazione della nuova traduzione biblica “Nuovo Testamento – Bibbia della Riforma “ (BIR) a cura della società biblica in Italia ( SBI).

La presentazione è stata condotta da Valdo Bertalot ( segretario generale SBI), introdotta da Eric Nofke ( presidente della SBI); letture del NT a cura di Lisio Castiglia ( attore ); intervento dei traduttori Alessandra Pecchio ( Assemblea dei Fratelli), Luigi Cutri ( past. Chiesa evangelica trinità di Milazzo) e Lenart de Regt ( Alleanza biblica universale).

presentazione della nuova traduzione biblica “Nuovo Testamento – Bibbia della Riforma “ (BIR) a cura della società biblica in Italia ( SBI). Al centro Valdo Bartalot, alla sua sinistra Eric Nofke
presentazione della nuova traduzione biblica “Nuovo Testamento – Bibbia della Riforma “ (BIR) a cura della società biblica in Italia ( SBI). Al centro Valdo Bartalot, alla sua sinistra Eric Nofke

 

 

Alle 16.00 vi è stato uno spazio per saluti da parte di vari ospiti:

 

- padre Heikki Huttunen, ortodosso: Segretario generale della Conferenza delle chiese europee ( Kek);

 

- mons. Sante Marcianò, segretario della Commissione episcopale per l’ecumenismo della CEI;

- don Cristiano Bettega, direttore Ufficio nazionale ecumenismo e dialogo della CEI.

 

 

saluti da parte di Don Cristiano Bettega, direttore Ufficio nazionale ecumenismo e dialogo della CEI.
saluti da parte di Don Cristiano Bettega, direttore Ufficio nazionale ecumenismo e dialogo della CEI.

 

Testi da: Riforma, NEV, brochure della chiesa valdese di Roma p.za Cavour

 

Foto da NEV e Consoli Silvestro

 

 

 

2017-11-02